lunedì 4 giugno 2012

Il gioco sporco della previsione dei terremoti

Mi permetto di riportare paro-paro il bel post di Marco Mucciarelli sugli sciacalli e i cialtroni assortiti che blaterano a vuoto di prevedibilità dei terremoti.

Ragionamenti semplici, lineari, chiari, puliti, comprensibilissimi anche da chi non ha dimestichezza con faglie, tettonica e geologia.
Ma ha ancora voglia di tenere il cervello collegato.

Proprio quelli che mancano a quelli che sono sempre più convinto si debbano considerare diversamente pensanti.

Cosa hanno in comune il calcioscommesse e la previsione dei terremoti? La capacità che hanno persone senza scrupoli di approfittare di individui in stato di necessità (prsicologica o materiale), per trarne un vantaggio (psicologico o materiale)

Ieri sera ho trovato almeno cinque messaggi di persone preoccupate per la catastrofe prossima ventura. Anzichè rispondere individualmente a chi si preoccupa della faglia del Pollino, del transito di Venere, della prossima congiunzione Bendandiana, degli esperimenti sismomilitari americani, dei metodi di previsione russi, della megafaglia siculocalabrese ed altro ancora, vorrei fare alcune considerazioni generali.

1) se qualcuno avesse trovato il modo di prevedere i terremoti sarebbe l'uomo più ricco del mondo. Le aasicurazioni e risassicurazioni lo coprirebbero d'oro. A tutti i convegni di sismologia partecipano sempre gli esperti di stima del rischio sia delle grosse compagnie che delle società specializzate che fanno i conti per loro. Ci vorrebbe così poco a contattarli e proporgli il metdo infallibile. Invece il previsore va in TV, sui giornali o spera in una circolazione virale di un suo commento su Facebook. Insomma, sembra il maghetto sfigato che dagli schermi di TeleRoccaseccadisotto convince la casalinga disperata che lui prevede i numeri del lotto. E allora perchè non se li gioca lui, stravince e se ne va ai Caraibi? Del resto se le persone non applicano questo semplice ragionamento al mago del lotto, perchè farlo con in previsori di terremoti?

2) Nelle lotterie in compenso non vale il principio del "quasi previsto". Si può diventare celeberrimi per avere "quasi previsto" un terremoto a 100 km di distanza dal vero, con la magnitudo sbagliata, o in un intervallo temporale talmente lungo che è matematicamente sicuro che un terremoto capitava comunque. Non si diventa ricchi per avere "quasi previsto" un terno al lotto. Se giocate al superenalotto 6 (magnitudo), 8 (intensità mercalli), 10 (giorno), 12 (mese), 16 (longitudine), 40 (latitudine) ed escono 5, 7, 9, 11, 17 e 41, col cavolo che vi pagano la vincita. Però ci avevate quasi preso. Soddisfatti?

3) Conviene sparare minchiate. Con la sequenza del Pollino in atto è innegabile che la probabilità di avere un terremoto forte è maggiore che senza la sequenza (anche se di una frazione insignificante difficile da spiegare ad un non statistico). Se io dico che verrà un forte terremoto entro una settimana e ci prendo, divento il dio della sismologia, se non ci prendo tutti se ne scordano in 10 secondi come capita sempre per le mille previsioni sbagliate. Quindi se voglio diventare famoso meglio dire che viene un terremoto, fregandosene altamente delle conseguenza ansiogene in cui getto migliaia di persone (sembra la Scommessa di Pascal).

4) Come si fa a prendere sul serio chi dice che la previsione è osteggiata dalle lobby degli speculatori della ricostruzione? Se si prevedeva il terremoto dell'Emilia, allora le scuole chiuse, gli ospedali disastrati, le fabbriche inagibili, i ponti inservibili, le case danneggiate e tutto quello che sta rovinando la vita di migliaia di persone come lo evitavamo? Tenevamo su le case come quella del film UP, con migliaia di palloncini magari gonfiati con il Radon? Scappavamo per strada per prenderci i calcinacci in testa?

5) I sismologi parlano di zone a rischio e gli viene detto che sono degli incapaci. Quando andate dal medico e vi dice che avete un cormportamento a rischio per il cuore cosa fate? Controllate il colesterolo, smettete di fumare ed iniziate a fare sport oppure vi incazzate perchè il vostro dottore non può dirvi il giorno esatto in cui vi verrà un infarto azzeccando anche il numero di coronarie occluse? Forse non vorreste neanche saperlo...

6) Una modesta proposta. L'aspirante previsore deve fare i suoi vaticini davanti ad un assembramento di almeno 10 sfollati per terremoto guardandoli in faccia. Io in questi giorni lavoro sul campo in Emilia e faccio base al campo ANPAS di Mirandola (a proposito, mille grazie ai volontari per l'assistenza logistica e tecnica). I bagni sono dalla parte opposta del campo e non riesco ad attraversare il piazzale senza che qualcuno mi fermi (visto che ormai mi conoscono come sismologo) e mi chieda quali scosse ci sarnno oggi, quanto saranno forti. Vorrei che ci provasse il bravo previsore a dare una risposta a quelle persone angosciate.

Chiudo con un disegno di un bambino. Il prefabbricato dove siamo alloggiati per la notte, di giorno diventa consultorio psicologico per le vittime del terremoto, e ieri sera ho trovato questo disegno sul tavolo. Credo che questa semplice rappresentazione del prima e del dopo evento spieghi meglio di tante parole cosa rappresenta il terremoto per chi lo subisce.
Grassetti miei.

Se qualcuno avesse poi la legittima curiosità di voler approfondire i reali meccanismi che stanno dietro a un evento di questa portata, consiglio questo bell'articolo di Massimo Della Schiava, geologo e vulcanonogo: Terremoto in Emilia Romagna - Alcune considerazioni.

Consigliatissimo.
Buona lettura.

10 commenti:

Mc G ha detto...

Grazie del consiglio: diffondo! (facciamo girare qualcosa di intelligente su faccialibro!)

brain_use ha detto...

Anch'io ho già linkato.

E adesso... già mi vedo il "duo di picche" di sanremo a sguinzagliare i loro seguaci minus-pensandi alla ricerca del bieco disinformatore prezzolato su faccialibro!

mother ha detto...

Grazie, leggerò con gusto appena ho un momento di tempo.
Dalla seconda scossa, 5.7 il poco tempo disponibile l'ho decicato a criticare quei giornalisti che vogliono montare un caso (costruzioni fatte male) verso uno dei sismi italiani dal più basso numero di vittime (17 vittime 16 mila sfollati, Aquila 309 - 15.-30 mila sfollati, Giappone 25 mila e 600 mila sfollati).
Infatti le costruzioni pur con questioni di legge più complesse, hanno ben rispettato il comportamento a SLV o SLC (facenti parte delle SLU), come se fossero state progettate in questo modo.

http://it.wikipedia.org/wiki/Stato_limite

Peggio ancora, grazie anche a Off Report di domenica stanno montando i nostradamus degli idrocarburi (quelli che credono che estraendo petrolio dalle trappole o pompando gas disciolto nell'acqua si creano terremoti).

Mikhail Lanart-Hastur ha detto...

@mother. da un certo punto di vista hai ragione: nonostante il casino sono morte "relativamente" poche persone. e poi ci sono questi eroi che ti fanno sperare in un paese migliore. poi pensi a certi sciacalli e ti verrebbe voglia di appenderli per le palle finché morte non sopravvenga.
Di sicuro se rosario falsario marcianò, antonio fallito mercianò, corrado cannaiolo penna, lannes, il giornaliste mafioso di merda, si trovassero sotto le macerie, non mi darei molto da fare per salvarli.
lo so, non è la cosa migliore da dire, ma HANNO ROTTO I COGLIONI con le loro CAZZATE e per quanto sono SCIACALLI DI MERDA

brain_use ha detto...

@Mikhail:

Capisco bene la tua acredine, ma ti inviterei ad evitare l'insulto gratuito.

Non abbassiamo al loro livello.
Facciamo solo il loro gioco.

Gianni Comoretto ha detto...

Segnalo anche i post precedenti nello stesso blog. Bellissimo quello sulla liquefazione del terreno.

mother ha detto...

@Mikhail Lanart-Hastur

(tono ironico) beh ma non preoccuparti...noi italiani vivevamo e vivremo in una meritocrazia ...

Petitfrere ha detto...

Ti spiace se lo riporto in un altro blog, Brain?

Con le dovute citazioni del caso, ovviamente

brain_use ha detto...

Felicissimo.
Ma non sono io il "citando".

La mia è solo una asinesca segnalazione.

ale ha detto...

Tra i vari sismologi umani c'è anche tala Mara Ricagno che, nel suo blog, vede, prevede e stravede terremoti, inondazioni, "sumani" come li chiama lei. è una contattista (o meglio una contattata) che viene portata su marte (dove ci sono i vecchi dittatori della terra-?!?) e si vanta di aver previsto il terremoto in giappone sbagliando di solo 4 mesi perché, dice, gli alieni hanno un tempo diverso dal nostro...-_-