martedì 22 maggio 2018

A questo paese serviva proprio...

...un bel Presidente del Consiglio di vedute così "diverse", ma proprio diverse.

Direi inoltre che è proprio un pentastAllato modello.

Ringraziamo sentitamente il movimento 5 stAlle e i suoi forbiti elettori.

Tra l'altro, i 5 stAlle non erano giusto giusto quelli scandalizzati dall'idea di avere un Presidente del Consiglio non "eletto dal popolo"?
Così, tanto per rimarcare anche la coerenza dei personaggi.

AGGIORNAMENTO:
Da analisi più approfondite, sembra che l'appoggio verso Stamina, che si concretizzava essenzialmente nella fondazione dell'associazione Voa Voa, sia stato malinterpretato dalle prime fonti.
Questo, personalmente, mi tranquillizza parecchio.

Something happened

Devo dire che ad ogni avanzamento di presunta (molto presunta) automazione dei processi da parte di mamma microzozz corrisponde un eguale e contraria diminuzione delle informazioni a disposizione e delle possibilità d'intervento da parte dell'utente (o di un tecnico qualsiasi).

Qualcuno si è divertito, ad esempio, con il benedettissimo "Windows 10 April 2018 Update"...?

Windows 10: il sistema operativo as a dis-service.



lunedì 21 maggio 2018

Idee chiare


martedì 17 aprile 2018

Ma... allora il morbillo uccide...?

A quanto pare, alla fine ci sono arrivati.

Peccato per i quattro morti che sono stati necessari per togliere le fette di salame dagli occhi della gggente, compreso un bambino di dieci mesi che di certo non aveva colpa delle scelte dissennate degli altri.

giovedì 29 marzo 2018

Senza parole


Diciamo che spero tanto sia un fake, o un troll.

O almeno sia interdetta.

venerdì 16 marzo 2018

Aree con scarse risorse

Sono solo io che trovo curiosa l'ipotesi che in una zona dove non hanno accesso ad uno stetoscopio, abbiano invece a disposizione computer e stampanti 3d?

lunedì 5 marzo 2018

Giochiamo ai bussolotti.

Chissà quando in questo paese si farà una legge elettorale tale per cui chi vince vince.

Volete far vincere la coalizione che ha preso più voti? Va bene.
Volete far vincere il partito singolo che ha preso più voti? Va bene.
 
Ma piantiamola con gli inciuci, gli accordi, i rimescolamenti, i bussolotti e le manipolazioni delle carte. Che sono uno dei problemi più seri della politica di questo paese.

E chissà come sarebbe stato il risultato delle urne se ci fosse stato da compilare anche questo:

mercoledì 6 dicembre 2017

lunedì 13 novembre 2017

Il cacciamosche

Potrebbe interessare a qualcuno condividere questa mia piccola esperienza casalingo-somaresca.

Avete presente quel caso (tipo quest'estate) in cui nonostante mille zanzariere immancabilmente vi ritrovate in casa due mosche, un moscone e un moscerino ogni volta che aprite la porta?

Volete liberarvi degli insetti molesti senza spargere e spruzzare insetticidi altrettanto molesti e fastidiosi?

La soluzione è semplice e basta un minimo di pratica.

1) Mangiate uno yogurt, un budino, un dolcetto al cucchiaio qualsiasi. A condizione naturalmente che provenga da un contenitore trasparente (e in plastica: non vorrei essere concausa di danni involontari, permettendovi di usare un barattolo di vetro), non troppo grande né troppo piccolo, simile a quello raffigurato.

2) Procuratevi un cartoncino abbastanza robusto ma non troppo grosso. Anche questo simile a quello della foto.

3a) Mosche e mosconi: avvicinatevi piano piano al dittero di passaggio, ovviamente posato su una superficie solida, fino a un paio di centimetri scarsi dall'insetto medesimo.
Con scatto felino imprigionatelo nella scatoletta. La mosca, leggermente messa in ombra ma non spaventata grazie alla trasparenza del contenitore che le si avvicina non si muoverà fino a quando è troppo tardi e tenderà a salire verso l'interno del contenitore che, trasparente appunto, viene visto come via di fuga più sicura rispetto al bordo ormai troppo vicino. Se scattate anche solo un mezzo centimetro prima, infatti, l'insetto tenderà a fuggire lateralmente, sfuggendovi o rimanendo spiacevolmente spiaccicato.

3b) Moscerini: avvicinatevi ugualmente al moscerino ma in questo caso state pronti a scattare un momento prima. Il moscerino infatti ha uno spunto inferiore, ma lo sa! Di conseguenza tenderà a tentare la fuga un mezzo centimetro prima dei suoi cugini più voluminosi, riuscendo probabilmente a scappare grazie al suo volo maledettamente poco lineare.

4) L'uso del cartoncino per sigillare l'insetto all'interno del contenitore è del tutto intuitivo.

5) Uscite sul balcone, se l'avete, o dalla porta di casa e liberate il molesto visitatore. In caso invece vogliare dare libero sfogo a istinti sadici (che non condivido) avete comunque alla vostra mercé l'incauto e non gradito ospite.

Ad ogni modo, se proprio non vi riesce di imparare la tecnica, almeno vi è rimasto il buon sapore del budino o dello yogurt del punto 1...

Ah, dimenticavo... che dite: brevetto il "cacciamosche" e lo vendo su siti vegan-animalisti a 20 eurI al pezzo?