sabato 8 febbraio 2014

Salute e Bugie, Salvo Di Grazia

Non è un'impresa facile quella in cui si cimenta Salvo Di Grazia, medico chirurgo specializzato in ostetricia e ginecologia, pubblicando "Salute e bugie", edito da Chiarelettere (qui, un estratto del libro).

In duecento e rotte pagine, l'autore raccoglie ed affronta le più svariate tematiche incontrate in anni di esperienza professionale e di appassionata attività di divulgazione sia attraverso riviste scientifiche che attraverso il web, con il noto e sempre più apprezzato blog Medbunker, di cui è autore, e la sua collaborazione a ilfattoquotidiano.

Lo fa naturalmente con quella compenza e quel garbo cui ci ha abituati sulle pagine di Medbunker e condendo la narrazione con quel pizzico di ironia che certo non guasta e che alleggerisce la lettura di pagine che, a volte affrontano anche veri e propri drammi della storia della medicina e, quindi, del dolore di chi soffre.

Il libro si sviluppa attraverso tre grandi aree tematiche.

La prima è dedicata alle truffe della medicina: dai gadget pressoché inutili di cui traboccano le moderne farmacie, fino a casi gravissimi di portata planetaria come il noto caso Talidomide, senza scordare quelle situazioni in cui veri scienziati e veri medici si sono prestati ad autentiche truffe come quella che ha portato alla falsa credenza sul legame fra vaccini e autismo che ancor oggi impazza sul web, nonostante sia stata sconfessata ormai da anni.

La seconda area d'indagine è quella che Di Grazia dedica alle truffe della medicina alternativa. Ce n'è per tutti, dalle attività miliardarie dei venditori di semplici placebo (omeopatia e fiori di Bach in testa) alle varie forme di pranoterapia e naturopatia che, messe alla prova dei fatti, rivelano la loro inconsistenza sia in termini scientifici sia, ed è quel che più conta, in termini terapeutici.

C'è poi la terza grande area d'indagine, quella che riguarda i casi più eclatanti perché coinvolgono mali che sconvolgono la vita di chi li subisce come di coloro che gli stanno accanto: la truffa delle cure anticancro. In quest'ambito si spazia in molte direzioni, dagli scorpioni cubani, alle pinne di squalo, dal bicarbonato di Simoncini all'illusione della somatostatina di Di Bella, fino alle pericolose sirene della cosiddetta "Nuova Medicina Germanica". Non manca lo spazio da dedicare all'ultima grande bolla di sapone prodotta dalla faciloneria dei media: il famoso, ormai famigerato, "metodo" Stamina.

Abbondano, disseminati qua e là nel testo, i riferimenti agli aneddoti più goliardici, che rivelano la propensione dell'essere umano medio a credere a ciò che più gli farebbe piacere: bracciali del potere e anelli dell'immortalità, cristalli e diete miracolose.

Le affermazioni di Di Grazia, come ci ha abituati da sempre, sono tutte ben documentate, le referenze precise e i toni misurati ma decisi.
Un libro davvero utile per imparare a riconoscere le chiacchiere degli imbonitori e dei ciarlatani, sostenute solo da casistiche individuali spesso non documentate, paroloni altisonanti e termini pseudo-scientifici e mai da dati riscontrabili e fatti oggettivi.
Perché non si è mai liberi di scegliere se non si è correttamente informati.

Grazie, al solito, Dottor Di Grazia.

lunedì 20 gennaio 2014

"Inficiare tutto il resto"...

Appena apparso nella gabbia di mat... pardon, su Lucom:

"inficiare tutto il resto"...
Stra-ROTFL.

Ah... l'intervista a Seffrin è qui.
Complimentoni a Skybuck.

giovedì 16 gennaio 2014

Perlone 2013

Mi sembra giusto dare adeguato spazio.

Meritatissimo, direi.

martedì 14 gennaio 2014

Bobbies, parte terza.

Oggi c'era un vigilie in più, sul solito percorso: 14 minuti.

A questo punto, dopo mesi di osservazioni empiriche, mi sento di formulare senza tema di smentita il seguente Postulato del Somaro Automobilista:

"Data una strada qualsiasi avente diritto di precedenza, il tempo necessario a percorrerla da un capo all'altro è direttamente proporzionale al numero di bobbies presenti lungo il percorso".


martedì 24 dicembre 2013

Merry Christmas to all of you!

Merry Christmas to all of you!

giovedì 12 dicembre 2013

Eccone un altro...

Non ci crederete mai!

Mazzucco-ne torna in Italia!
E corre subito a fare una bella conferenza sulle scie cOmiche a Treviso!

Ci mancava proprio, dopo Chiesa e il suo gruppo che "spacca il silenzio" (o comediavolodiceva), dopo i brothers sanremesi sciecOmici, dopo i tanti parlamentari grillOTI che ci deliziano (si fa per dire, eh...) con le loro tesi una più sciroccata dell'altra.

Ci mancava proprio, eh sì.

lunedì 9 dicembre 2013

Non c'è più il NORAD di una volta...

Battute a parte, sono parecchi anni che il North American Aerospace Defense Command si occupa della difficile impresa di tracciare Babbo Natale durante la sua traversata aerea lungo tutto il globo terrestre. La storia, davvero curiosa, si trova direttamente nel sito del progetto alla voce (anche in italiano) "Norad HQ".

Consiglio a tutti di prepararsi al Natale con NORAD Santa Tracker, usufruibile via browser o anche come app. Al momento il progetto mostra un semplice countdown con scadenza fissata alla vigilia di Natale, in attesa della partenza della slitta di Babbo Natale e della vera e propria attività di tracciamento.
Ma è possibile ingannare l'attesa con musiche di Natale e giochi.
Buon divertimento!

giovedì 5 dicembre 2013

Sintesi perfetta

http://www.lastampa.it/2013/12/05/cultura/opinioni/buongiorno/bordellum-6c5GqlVVfwhmWOyxe0EGjP/pagina.html

martedì 3 dicembre 2013