giovedì 20 maggio 2010

Tagliatelle alle sardine: l'altra faccia dell'idiozia

Un editore australiano, la Penguin Group Australia, ha pubblicato un libro di cucina intitolato The Pasta Bible. C'è di che esserne orgogliosi, dal punto di vista di noi italiani, anche se non ho modo di accertare se e quanto uno dei nostri vanti nazionali sia stato storpiato dalla cucina anglosassone.

Che c'è di strano, direte voi?
C'è che, a quanto pare, non sono il solo perseguitato dallo stramaledettissimo correttore automatico di Word, perché nella ricetta delle Tagliatelle con sardine e prosciutto si è verificato un piccolo refuso: al posto che "salt and freshly ground black pepper" la ricetta ha consigliato l'uso di altrettanto macinati di fresco black people!

C'è di che farsi una risata, in apparenza, e voltare pagina.
Invece no. Apriti cielo! In Australia le associazioni per la lotta contro il razzismo sono insorte e la casa editrice è stata costretta a ristampare 7.000 copie del volume per un costo di 20.000 dollari (presumo australiani).

Spero che a nessuno verrà in mente di pensare che il vostro somaro sia in qualsiasi modo razzista, però a me queste forme di estremismo fanno venire in mente solo una parola: idiozia.

Tanto più che ho letto spesso personalmente ricette autentiche che prevedono davvero l'uso di carne macinata di... somaro!

18 commenti:

McG ha detto...

Con la rivelazione che sto per fare non vorrei giocarmi la tua amicizia...ma io adoro lo stufato d'asino :D

brain_use ha detto...

Killer! :D

vale56 ha detto...

Brian sai che nell'astigiano c'è il Palio dell'asino e i salami di somaro sono considerati una prelibatezza?
Per non parlare dei bigoli col musso nel veronese

:)

Luciano ha detto...

Io faccio di peggio: mangio il "putracco" - che è l'asinello giovane. In genere lo gusto alla pizzaiola, ma anche cucinato come "arrosto morto" non mi dispiace.

Per quanto riguarda la notizia è logico definirli idioti; infatti è impossibile "to ground black people" senza prima farli essiccare per bene ROTFL!!!

brain_use ha detto...

Sporchi somarofagi tutti quanti!!!

Claudio Casonato ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Claudio Casonato ha detto...

E lo stracotto d'asino, dove lo mettiamo? SLURP!
Tornando OT, è lo stesso tipo di 'politically corrot' (non correct) che fa dire audiolesi i sordi, videolesi i cechi, e tirolesi i ..... :-)

Luciano ha detto...

@ brain_use

scusaci se ti abbiamo rovinato il post con commenti rigorosamente OT; ma tu ci hai provocato :-)

brain_use ha detto...

@Luciano:
Abbondantemente graditi!

Adoro gli OT!

Luciano ha detto...

A chi lo dici :-)

Riesco a mandare in vacca anche il discorso più serio sparando ca$$ate stratosferiche ... seconde solo ai discorsi "pseudo-seri" dei complottari sciachimosi ROTFL

frankbat ha detto...

@Claudio Casonato
"tirolesi i ..... :-)"

NON toccarmi i quasi-compaesani!

Sulla carne d'asino in varie preparazioni, concordo. SLURP!

brain_use ha detto...

@frankbat:

Ho deciso!
Adesso vado ad assaggiare un bel gatto alla vicentina!
Beccati questo!

brain_use ha detto...

@Claudio

è lo stesso tipo di 'politically corrot'

No, non è esattamente la setssa cosa.

Il Politically Corrot produce distorsioni ma almeno parte da un presupposto giusto, ovvero che nella terminologia usata vi sia un ché di insolente.

In questo caso si tratta proprio di totale, completa, ingiustificabile mancanza di humour.

E di idiota bisogno di censura.
Uno dei peggiori.

Orsovolante ha detto...

In generale mi trovi d'accordo.
però la sensibilità a certi temi dipende anche dalla situazione locale o soggettiva.

Ricordiamo che in australlia gli aborigeni ancora non si sono visti riconoscere appieno i loro diritti e avanzano numerose rivendicazioni.
Immagino anche che il clima di separatismo in alcune realtà locali sia ancora piuttosto forte.

In quelle condizioni la differenza tra refuso, ed il sospetto che qualche redattore abbia voluto fare una battuta di troppo potrebbe forse essere ritenuto legittimo.

Cosa viene ritenuto accettabile e umoristico dipende molto dalla cultura locale, e io non sarei cosi sicuro che la percezione di questa cosa sia la stessa per me, per te, o per un australiano.

Hanmar ha detto...

Scusate, ma mi pare che ora si usi cerebrolesi al posto di marciano', vero? :D

Saluti
Michele

ǚşå÷₣ŗẻễ ha detto...

Piatto tipico delle mie parti: il tapulone!

Prova ad immaginare con cosa è fatto :P (anzi lo sai)

Oh, non è mica colpa mia se siete così buoni! :P

ǚşå÷₣ŗẻễ ha detto...

Ah: concordo con te, idiozia pura.

Thomas Morton ha detto...

beh, certo per farsi sfuggire certi errori bisogna proprio essere degli asini... ops, scusa, non volevo