sabato 31 maggio 2014

La reeeteee siamo (anche) noi.

Ultimamente sto tirando un sospiro di sollievo.
Fino a non molto tempo fa, avventurarsi nella blogosfera o nel mare dei forum, per non parlare dei social network, equivaleva ad immergersi in un marasma vociante di ciarlatani e complottisti assortiti.

Negli ultimi anni, fortunatamente, sono emerse molte voci di uomini di buona volontà decisi a ristabilire la giusta corrispondenza fra fatti e chiacchiere, scienza e fantasia, medicina e ciarlatanesimo, verità e complottismo. Oggi persino su facebook è possibile ascoltare qualche voce autorevole levarsi al di sopra del rumore di fondo prodotto dal chiacchiericcio e dalle foto delle pietanze di mezzo mondo.

Invito tutti perciò a diffondere su tutti gli strumenti della reeeeteeee questo importante documento, pubblicato da La Stampa e controfirmato da tre scienziati. Quelli veri.

Perché gli sciacalli... pardon "le iene" comincino a ripensare il significato della loro deriva ciarlataneggiante.
E perché la reeeteeee siamo (anche) noi!

3 commenti:

shevathas ha detto...

Ti correggo: la rete stiamo tornando ad essere noi. Internet nacque come come rete funzionale al lavoro degli enti di ricerca e dei militari. Poi vennero, in successione, il porno, gli sciroccati e i social network. Adesso si torna alle origini :-)

Riccardo (D.O.C.) ha detto...

Se poi gli autori di quell'articolo avessero evitato di "introiettare epigeneticamente" la tolleranza, e avessero usato un linguaggio un po' più accessibile a coloro a cui si rivolgevano, ci avrebbero fatto una figura sicuramente molto migliore.

mother ha detto...

e comunque vedere Grillo fare seppukoo attaccando nientepopodimentoche Travaglio con un articolo critico di questo grandissimo ed illustrissimo giornalista web... Pino Cabras, non ha prezzo e non lo puoi comprare in nessun gomblotto-store
^_^

Comunque belli anche i video (dalla tipica scritta gialla) di Luogocomune in difesa di Farage.
(O,o)

PS: l'(ennesimo)articolo in difesa di Farage
http://www.beppegrillo.it/2014/06/bastona_il_cane_finche_non_affoga.html