venerdì 21 gennaio 2011

Me lo sento: è l'anno buono...



Niente da fare, non la vuole capire:


Come mai, mi chiedevo, sono state assegnate ai diversi paesi europei sigle che nulla hanno a che fare con le loro iniziali?

Neanche dopo che glielo hanno spiegato per filo e per segno nella Perla della settimana scorsa, il nostro baffone ha capito come funziona il meccanismo della sigla dello stato sulle banconote.

Adesso, capisco perché "zero" risulta essere quel concentrato di "Perle" che è.

3 commenti:

Leibniz Reloaded ha detto...

Questa (esilarante) esplosione di grottesca ignoranza mi ha fatto venire in mente la notiziola che tra i vari consulenti per la codifica delle banconote c'è stato anche il noto professor Albrecht Beutelspacher, insigne studioso dotato di grande umanità, autore di tanti bei lavori in matematica discreta (anche in coppia con Luigia Berardi) e di numerosi lavori divulgativi... con buona pace di chi non riesce neppure a capire una codifica puerile come quella di cui si discute.

Rado il Figo ha detto...

In effetti la replica mi pare suoni come: ho scritto un articolo il cui 99% era basato su cose che non conoscevo, e per le quali ho argomentato alla "bip" solo per trovarci chissà quali misteri nascosti, ed in tutti i casi non era colpa mia ma di mio "cuggino che lavora in una banca greca".

longaclimb ha detto...

LOL che vergogna