mercoledì 25 agosto 2010

Diffidare dei falsi… e anche dell’originale

Nell'attesa di conoscere la risposta dei produttori alle richieste dell'Antitrust, è questa la conclusione cui giungono gli analisti di Altroconsumo in questa prova della bufala... pardon "tormentone" dell'estate 2010, il "Power Balance", lo "strumento attivo che entrando in risonanza con i sistemi elettronici, chimici e biologici del nostro corpo ne aumenta l’efficienza istantaneamente".

Già leggendone la descrizione che ne fa il sito del produttore vien da ridere, anzi da sghignazzare, e non si può fare a meno di chiedersi cosa passasse per la testa degli incauti acquirenti al momento di aprire il portafogli.

E' pur vero che la tecnica di vendita si basa su abili giochetti di persuasione ed ha rinverdito il vecchio e collaudato metodo delle vendite piramidali: difficile non cascare nella trappola dell'amico che ti vende il talismano (è il solo nome ragionevolmente non insolente che gli si possa concedere) condendolo con parole entusiastiche e involontari giochetti di prestigio.

Ma basta fermarsi dieci secondi a ragionare per rendersi conto che silicone e ologrammi non possono certo "esaltare la forza del nostro campo-Biologico proteggendolo così da elettromagnetismi distruttivi esterni".

Certo, oggi come oggi, fermarsi a ragionare non è più di moda...

4 commenti:

Claudio Casonato ha detto...

Ragionare??? A che serve, se non a complicarci la vita?

underek_ ha detto...

Ricapitolando:

- I babbei sono il vero motore economico del paese.

- Questo post è contro i babbei.

Ergo:

Questo post sta attentando alla crescita economica del paese :) :)

Salutantissimi a coppie di due ;) :)

ilpeyote olografico

Mikhail Lanart-Hastur ha detto...

Brrrain, veramente è anni che ragionare non è di moda, come diceva Guccini in Canzone di notte N°2 del 1976 per chi non è abituato pensare è sconsigliato

Per cui non è una cosa nuova. (infatti guarda come il paese Italia sia nella merda)

brain_use ha detto...

Questo post sta attentando alla crescita economica del paese

in effetti non avevo riflettuto su questa importante considerazione.
Wanna Marchi for President!