martedì 6 ottobre 2009

Maledetti tubetti


di carta e foglie secche.

Maledetti.

25 commenti:

Thomas Morton ha detto...

È una cosa che so bene, ma credo che oggi ci farò un pensiero in più.

Un grande abbraccio, Brain.

Luciano ha detto...

Ho smesso di fumare tre anni fa dopo la lettura del libro "È facile smettere di fumare se sai come farlo".

Confermo che è stato semplice e senza alcun "problema fisico".

Dopo qualche giorno ho ricominciato a sentire tanti profumi che avevo dimenticato e soprattutto a rendermi conto di quanto puzzavo di fumo.

Ancora adesso qualche volta la mattina sento un pessimo sapore di catrame (?) che mi viene su dai polmoni :(

usa-free ha detto...

Mannaggia...20 al giorno :(

Terenzio il Troll ha detto...

Un mio collega, qualche tempo addietro, dal tabacchino vicino all'ufficio dove spesso prendiamo un caffe', compro' un pacco di sigarette.
Lesse l'avviso sul pacchetto, che recitava: "Il fumo puo' causare impotenza".

Attimo di costernazione poi, rivolto alla signora del bar: "scusi, mi puo' dare quello con 'il fumo uccinde'?"

Terenzio il Troll ha detto...

"Uccide", mannaggia! "Uccide".

usa-free ha detto...

E' emblematico anche "il fumo invecchia la pelle", che sulle donne può avere un maggiore impatto rispetto a "il fumo uccide" :D

tripponzio ha detto...

il fumo rende complottisti

è la volta che smetto...

usa-free ha detto...

In effetti sarebbe un bel deterrente mettere la faccia di Straker sui pacchetti di sigarette con sotto la dicitura fuma,fuma,che diventi così! :D

Nico ha detto...

Smettere si può, e non è così terribile come dicono.

Io ho smesso 6 anni fa. E se non fossi pigro non sarei nemmeno ingrassato.

usa-free ha detto...

Mah, io ho smesso altre cose, ma di fumare non sono ancora riuscito. E' pur vero che per riuscirci, almeno ci dovrei provare... O_o

Claudio Casonato ha detto...

Ho smesso nel 1982....

Foxxya ha detto...

No, è sbagliato. Il fumo uccide dopo. E se lo fa velocemente con un bel cancro meglio. Prima devi passare per asma, batteri-scarse difese immunitarie, carenza di ossigeno dovuta a polmoni saturi, effetti sul sistema nervoso, perdita di ingenti quantità di denaro (20 anni per 365 giorni * il numero di pacchetti al giorno per il prezzo del pacchetto fa una cifra spropositata).
E' molto sottovalutato il danno dovuto alla carenza di ossigeno, dovuto all'incapacità dei polmoni catramati di fornire il giusto apporto di ossigeno alle cellule del corpo umano.

Personalmente ho visto una persona morire per asfissia a causa dell'intasamento dei bronchi da catrame e liquido dovuto all'infezione batterica.
Una morte lenta che provoca la morte progressiva dei tessuti del corpo umano, con il cervello semi-cosciente, e dolori lancinanti che inizialmente si presentano come formicolio globale alla pelle, per poi diventare come un dolore da taglio-aghi infilati dappertutto.

Anche smettendo di fumare, se lo si è fatto per 10-20 anni rimangono gli effetti al sistema nervoso. Nervosismo, artrosi e quasi certa una compensazione con il cibo che porta a mangiare in modo spropositato e di conseguenza problemi al colesterolo.

L'insetticida universale per uccidere qualsiasi parassita di piante in agricoltura è la nicotina!
Basta prendere un pacchetto di sigarette, sbriciolare le sigarette in una bacinella d'acqua togliendo il filtro. Dopo due settimane il liquido maleodorante già fa passare la voglia di farsi di nicotina.
Il liquido viene poi filtrato dei residui di tabacco e spruzzato sulle foglie.
Uccide tutti i parassiti.

theDRaKKaR ha detto...

Personalmente ho visto una persona morire per asfissia a causa dell'intasamento dei bronchi da catrame e liquido dovuto all'infezione batterica

cazzo ma un po' di morfina no, a quel disgraziato?

comunque tornando alle cose belle, io ho smesso di fumare un anno e mezzo fa e oggi mi chiedo:

MA COME CAZZO FACEVO A FUMARE E VIVERE?

voglio dire, quando smetti di fumare e passi quei momenti di astinenza che possono durare anche mesi, insomma quando hai veramente smesso, l'idea di fumare una sigaretta equivale all'idea di aspirare dal tubo di scappamento di una automobile!

hai la completa percezione dell'assoluta insanità del gesto

mentre sei fumatore no.. forse è un meccanismo psicologico, forse è fisico o magari entrambe le cose, ma è come se, da fumatore, non vedi che stai semplicemente aspirando il prodotto di una combustione

è come se ti dicessero di aspirare il fumo di un foglio di carta di quaderno... ma per il fumatore non è la stessa cosa

morale della pappardella, le sigarette sono come la droga: i drogati ahiloro non hanno la reale percezione del male che si fanno
così i fumatori!

solo ogni tanto i più scazzati (o meglio quelli che hanno visto il danno su di sé o su i loro prossimi) hanno ogni tanto qualche pensiero al riguardo, ma si tratta di flash

smettere ragazzi significa semplicemente smettere di essere dei drogati...

auguri a chi vuole smettere

Foxxya ha detto...

@thedrakkar
Credo che la morfina si utilizzi solo in certi casi, ed in certe condizioni di età.
Per un anziano forse è letale anche una piccola dose.
In quel caso valeva meglio ossigenare artificialmente con ossigeno puro e mascherina, attendendo il momento fatale.
Rimane comunque una morte brutta, perchè l'azione è un lento degrado nell'arco di decenni, con una fase culminante di svariate settimane.
Ti fa passare la voglia di parlarne e pensarci (in effetti ne parlo oggi per la prima volta dopo oltre un anno dal fatto).

Concordo che le sigarette siano una droga per le sostanze inserite all'interno.
D'altra parte ricordo vari documentari ed un film in cui si dimostrava proprio questo.

Un buon modo per rendersi conto dello stato dei propri polmoni da fumatori è per esempio lavare le tende. Se si fuma in casa, le tende come polmoni assorbono il "fumo passivo" e lo accumulano nel tempo.
Lavare le tende le libera di quella piccola percentuale che non viene catturata da alveoli e bronchi umani.

Saluti

theDRaKKaR ha detto...

aggiungo che però i polmoni o meglio il corpo umano in genere ha una capacità di recupero che forse le tende non hanno ;-)

in ogni caso il recupero del corpo lo si può quasi toccare con mano quando smetti

certo alcuni danni sono tosti, e le probabilità di prendere un tumore ai polmoni rimangono alte rispetto ai non fumatori ancora dopo 10 anni dall'aver smesso, tuttavia tanti recuperi piccoli e meno piccoli, come tra l'altro l'ossigenazione di cui parlavi, sono facilmente percettibili a chi ha smesso

theDRaKKaR ha detto...

PS
io ho smesso di fumare senza libri/cerotti/assunzione di nicotina

semplicemente ero a casa malato e mi sono detto: "è così facile prendersi delle malattie, devo davvero aiutare il mio corpo ad essere ancora più vulnerabile?"

così ho cominciato a smettere, aiutato dal fatto che in camera da letto, dove ero costretto a stare, non potevo fumare

underek_ ha detto...

oggi 6 sigarette contro il pacchetto, pacchetto e mezzo. Appena finito non ne comprerò un altro. Ci riuscirò.


Un grande abbraccio, Brain.

usa-free ha detto...

Io ho cominciato a dimezzare la quantità di birra, perchè è proporzionale all'assunzione di sigarette.

Ieri sera solo 2 litri, e di conseguenza solo mezzo pacchetto O_o

Foxxya ha detto...

Se mi permettete di sdrammatizzare un po' la discussione: tecnica antifumo passivo per i bar (accendete l'audio)
http://www.youtube.com/watch?v=WNerOyRFy1M

Geniale!

brain_use ha detto...

Un grazie a tutti voi, per la vicinanza.

Se davvero questo mio post potrà servire a qualcuno a meditare abbastanza sui maledetti tubetti da indurlo a smettere per sempre, sarà la migliore eredità possibile della scomparsa di mia madre.

Spero che sia così.

Hanmar ha detto...

Io smisi, circa 20 anni fa, perche' mi ero rotto le balle di star li a vedere quando era aperto il tabacchino.

Ecchepalle... :P

Sono pigro, odiavo dover correre perche' senno' restavo senza per il weekend.

Saluti
Michele

theDRaKKaR ha detto...

@brain

mi spiace tanto

Hanmar ha detto...

Ho letto dopo il tuo commento, brain.
Mi spiace molto.

brain_use ha detto...

@theDrakkar e hanmar:

Don't worry.
Ora, è tempo di tornare alla vita quotidiana, pur con tutte le malinconie che capitano a chiunque abbia perso i suoi cari.

Sono invece felice che il mio post abbia stimolato un dibattito autentico.

Questo è importante.

DIANA B ha detto...

Ho smesso parecchie volte e poi ripreso perchè la sigaretta è.... come il primo amore, non si scorda mai!!! Ora mi auguro che dopo otto anni...sia la volta buona. Il fumo fa morire, eccome che fa morire!!! Ho visto morire una mia cugina per tumore al polmone, proprio a causa del fumo.
Ciao, Bruna