martedì 30 dicembre 2008

Il Complotto dei Complotti


Rapida escursione su Perle Complottiste a vedere le novità e rapidissima incursione qui da me per compiere il mio "dovere" di Gran Propagandiere delle Esimie Opere di Debunking del Web Italiota.

Perle si occupa stavolta di uno dei grandi miti del complottismo: il signoraggio.

In altre parole il misterioso modo in cui, secondo i guru del cospirazionismo, le malefiche organizzazioni del male, dal NWO alla Spectre, si procurano le cifre iperbolicheche necessarie ai demenziali ipercomplottoni che si divertono a organizzare: dall'11/9 alle cOmictrails giù fino alla gastrite di Mazzucco e i calli di Straker.
Ovvero: stampando il denaro.

Dovete sapere infatti che ai nostri geniali osservatori, quelli che capiscono che le TT sono state minate da due sbuffi di polvere e che al Pentagono è finito un missile da una foto parziale, non è sfuggito il complottone nascosto in ciò che a migliaia di economisti di fama mondiale è sempre sembrato normale: il modo in cui le banche centrali gestiscono la massa di circolante monetario per conto degli stati di appartenenza.

Maggiori dettagli nell'articolo su Perle, su questo bel sunto di Fotogian e in questa lunga chiacchierata sul forum di Crono911.

Mille rigraziamenti a MMST e Fotogian per la loro costante opera di difesa del buon senso anche in materie ostiche ai più come questa.

Timore reverenziale?


Ooooh... dove l'hai preso?
Ma che bello, questo presepe di cioccolato!
C'è la capanna, Gesù, Giuseppe e Maria, l'asinello e il bue, due pecorelle e un pastore.
Sembra proprio vero, è quasi un peccato mangiarlo.



Mmm, buone però le pecorelle di zucchero.
E il cioccolato è una squisitezza.
Passami l'asinello!
A me un pezzo di tetto.
Anche a me.
E' già sparito il bue?
Ancora un pezzetto, vah!
C'è ancora un pezzetto di capanna?
Delizioso!

...

Tieni, cara...
...e le poggia innanzi Gesù bambino.

No, non ne ho più voglia, mangialo tu.

Dai che è avanzato solo Gesù e la Madonna.

Ma no, basta.
Anch'io ne ho abbastanza.
Si, si: troppo cioccolato non va bene.
Qualcuno lo finisca, non vorrete lasciare lì gli ultimi venti grammi?
No, dai, basta così.
Non si deve esagerare, dopo un pranzo così!
Eh, già.

martedì 23 dicembre 2008

lunedì 22 dicembre 2008

BUON NATALE!



Buon Natale a tutti.
Ma proprio a tutti...

giovedì 18 dicembre 2008

Signori e Nossignori

Quindici secondi per una segnalazione doverosa.

Perle Complottiste: Wikipedia signori e nossignori

I miei saluti a TheDRaKKaR, che comprendo perfettamente, ma che mancherà a wikipedia italia.

Tra parentesi, consiglio vivamente la lettura dell'articolo dedicato a wikipedia (tema: farmaci e propaganda) su Panorama della scorsa settimana, che trovate qui.

----
Cambio argomento per un paio di ulteriori segnalazioni, imho, molto significative:
Le grandi verità del generale Hamid Gul
Da Falluja a Bassora: tutte le bufale di RAINews 24

entrambi del "terribile" John di Crono911.

----
Edit:
non c'è il due senza il tre: il nostro Thomas Morton è stato nuovamente pubblicato da undicisettembre: qui.
Bene!

a presto dal vostro "Gran Propagandiere"... ;-)
b_u

giovedì 11 dicembre 2008

Perle complottiste: Perlone 2008: si vota!


Perle complottiste: Perlone 2008: si vota!

Votate, gente, votate!

Considerazioni su "L'Ultimo Dogma", di Thomas Morton


Spero tutti abbiate letto il bel post di Thomas Morton "L'ultimo dogma".
Se non lo avete fatto, fatelo prima di proseguire.

Situazione grottesca e per molti versi inverosimile, quella della famiglia scientificamente aperta ed aggiornata che si ostina a nascondere al piccolo di casa la Verità sulla provenienza dei doni ad aeternum.

Eppure fa nascere diverse considerazioni.

La prima: nelle famiglie di oggi sono sempre crescenti e sempre più marcati gli stimoli a considerare i bambini dei piccoli adulti; viceversa però adolescenti e post-adolescenti restano eterni bambinoni.
Entrambe le posizioni, che pure incredibilmente convivono nelle medesime persone conducono a delle distorsioni di ruolo e di comportamento.
Chiediamo a bambini di tre o quattro anni di scegliere cosa mangiare a cena, gli diamo in mano un cellulare fin dalle elementari, permettiamo loro di ordinare i giocattoli di Natale e di regolare svariate scelte di acquisto a livello familiare. Ma al contempo ci aspettiamo di decidere (e non consigliare) quale scuola far intraprendere all'adolescente che si avvia alle superiori, se non addirittura al giovane che finisce la maturità.
E gli impediamo di affrontare la benché minima responsabilità, a scuola come nella vita, almeno fino al distacco inevitabile dal cordone ombelicale familiare... grosso modo all'età del prepensionamento dello stereotipato figlio unico.

La seconda: viviamo in una società sempre più laica e secolare, dunque il ricorso a figure prestate dal fervore religioso a rappresentare l'incarnazione folkloristica della Bontà è in drastico calo.
Non che la cosa mi rechi dispiacere: ho sempre aborrito quel misto di sacro e profano che si incarnava nell'immagine di Gesù bambino che porta i doni la sera di Natale. Lasciamo che Gesù lo si incontri in chiesa, se lo si desidera, e non affidiamogli compiti di pura manovalanza che non gli competono, se non altro per semplice gerarchia.
Il Babbo Natale della rappresentazione contemporanea risponde invece splendidamente all'esigenza di trovare una figura laica che riesca al contempo ad incarnare questa immagine della Bontà che elargisce doni chiedendo in cambio solo altra bontà.
Una figura davvero bella e che non può che far bene alle menti fin troppo egocentriche degli adulti di domani.

La terza: il pensiero corre alla fiaba di Natale che, piccolo piccolo, mi raccontava mio padre prima della buonanotte della vigilia e che ancora mi intenerisce.
E non solo per il ricordo, inevitabilmente nostalgico, delle parole dolci di mio padre, ma anche per la magia che scaturiva da quel racconto e dai sogni vividi di tutta quella splendida notte.

In ultimo: potremmo lanciare una raccolta fondi per realizzare un documentario che, dopo anni di lavoro indefesso, sveli al mondo la Verità su Babbo Natale e le sue renne. Che ne pensi, Thomas?

a presto
b_u

sabato 6 dicembre 2008

Due spunti importanti



Appena un attimo da dedicare a due spunti importanti sul fronte complottismo.



Claudio Casonato, uno degli organizzatori della conferenza del CICAP sulle scie cOmiche di settembre a Novi Ligure, ha pubblicato un nuovo blog assolutamente monotematico: StrakerProvaloOTaci dedicato alla "sfida a Straker", il capobranco degli sciecOmici italioti famosissimo per le bufale che distribuisce ad ogni occasione.
Leggete e scrivete cosa vi aspettate che Straker, una volta tanto, dimostri per davvero!


Si sta avvicinando l'apertura delle votazioni per il "Perlone 2008", l'ambitissimo premio che Perle Complottiste dedica annualmente a chi fra i tanti divulgatori di cret... (pardon, complotti) è riuscito a distinguersi particolarmente per idio... (pardon, originalità).

Quest'anno, a giudicare dai voti delle "primarie", a contendersi l'ambito titolo che fu l'anno scorso del capoCirco Massimo Mazzucco, parrebbero essere altri due contendenti assai quotati: Straker, di cui abbiamo già parlato poco sopra, e Giulietto Chiesa, l'europarlamentare recordman di complottismo.

In qualità di autonominatomi "Gran Propagandiere delle Esimie Opere di Debunking del Web Italiota", spero di fare cosa gradita nell'elencare qui di seguito le perle di quest'anno dei due contendenti al titolo:

Straker:
Perle complottiste: Straker e il telemetro... seconda parte!
Perle complottiste: Straker e il telemetro...
Perle complottiste: I Perloni di Straker
Perle complottiste: Se lo dice Straker
Perle complottiste: Il complottismo uccide
Perle complottiste: Scie sempre più comiche
Perle complottiste: I...dentici
Perle complottiste: La guerra dei clone
Perle complottiste: Le scie comiche
Perle complottiste: Viaggi astrali e scie chimiche: l'unione fa la... Perla!
Perle complottiste: Mercy75 e la Perla... massonica!
Perle complottiste: Perle in breve - Raccolta del 14 febbraio 2008
Perle complottiste: Perle di fine 2007 e inizio 2008: Straker e Davide71


Chiesa:
Perle complottiste: Wikipedia, Giulietto Chiesa e Zero.
Perle complottiste: Chiesa, il batterista
Perle complottiste: Siamo glandi stlonzi!
Perle complottiste: Giulietto Chiesa e il complotto petrolifero
Perle complottiste: Giulietto Chiesa nel pallone
Perle complottiste: Fano - Chiesa: uno a ZERO
Perle complottiste: Beppe Grillo e Giulietto Chiesa: lo Yes Day
Perle complottiste: La Perla sbarca in Europarlamento
Perle complottiste: Giulietto Chiesa: il famoso complottista
Perle complottiste: A scuola di bufale
Perle complottiste: Il film Zero? E' uno strumento politico...
Perle complottiste: Foto esclusiva della "prima" di Zero...

Buona lettura e... votate!

a presto
b_u